Campagna Internazionale STOP TRANS PATOLOGIZATION - STP 2012,



Si terrà il 22 ottobre 2011 in varie città del mondo la prossima Giornata Internazionale di Azione per la Depatologizzazione Trans, manifestazione nata dalla più ampia battaglia che pone tra gli obiettivi principali quello di eliminare le categorie “disturbo dell’identità di genere” o “disforia di genere” dalle edizioni future dei manuali diagnostici (DSM dell’Associazione Psichiatrica Americana e ICD dell’Organizzazione Mondiale della Sanità), previste per il 2013 ed il 2015, nonché di battersi per il diritto all’assistenza sanitaria delle persone trans.La campagna Internazionale STOP TRANS PATOLOGIZATION -STP 2012, comincia il suo lavoro nel 2007 convocando una Giornata Internazionale di Azione per la Depatologizzazione Trans che prevedeva manifestazioni collaterali in diverse città, l’anno passato ben 61 città dell’America Latina, Africa, Europa, Asia e America del nord hanno aderito all’iniziativa dando vita a particolari eventi focalizzati nell’intento considerevole di includere una menzione di non-patologizzazione nel ICD-11. Quest’anno più di 270 gruppi di attivisti hanno già aderito alla manifestazione in tutto il mondo, ed il primo ottobre a Roma, a Largo Goldoni, vicino via del Corso, si rivendicherà nuovamente l’autodeterminazione di trans, lesbiche, gay, intersex, bisex e queer cancellando ogni tipo di etichetta o definizione coatta imposta dalle autorità mediche, perché la psichiatrizzazione che guarda alla transessualità come un disturbo mentale si traduce in una sorta di Panopticon dove si controllano le nostre identità sessuali senza alcun diritto.
Sentir parlare di “corpi non a norma” indigna l’intelligenza tanto più se questa pratica ricorrente di alcune istituzioni non è che la risposta ai meschini interessi di Stato, economici religiosi o politici.Oltre alle manifestazioni di ottobre, durante tutto l’anno, l’organizzazione STP 2012 è in continuo fermento: iniziative, informazione, diffusione e rivendicazione della depatologizazione trans si susseguono attraverso numerosi canali, accogliendo con entusiasmo i numerosi sostenitori.
Per partecipare a questa campagna e organizzare mobilitazioni si può scrivere al seguente indirizzo contact@stp2012.info

Fonte: www.gayin.tv

Commenti

Post più popolari