lunedì 26 agosto 2013

" Same Love". Mary Lambert di Macklemore & Ryan Lewis : l'amore gay vince anche nella musica. MTV Video Music Awards 2013

MTV è sempre stato un grande difensore dei diritti umani e della popolazione LGBT.

Gli  MTV Video Music Awards 2013 non hanno deluso le aspettative e sono stati un grande spettacolo ricco di premi e momenti emozionanti quest'anno, dal Barclays Center di Brooklyn.


Questa volta due
momenti impegnati segnarono la serata - oltre alla performance di apertura
interpretata da Lady Gaga e la partecipazione di Adam
Lambert.

Macklemore e Ryan Lewis hanno vinto tre premi Best Hip-Hop Video, Best Video With A Social Message e Best Cinematography. il premio per la  'Miglior Musica con il messaggio sociale'  'Same Love'. Il discorso del
rapper è stato emozionante:


'Sarò onesto, volevo davvero vincere
Miglior Video Rap, ma l'astronauta (il trofeo VMA) ha un significato
maggiore. Scrivo canzoni da quando aveva 15 anni e di tutte le canzoni che
Ho scritto questa è la più importante di tutti.

Vedere questa canzone in giro per il mondo è una testimonianza di ciò che sta accadendo oggi negli Stati Uniti nella lotta per la uguaglianza. I diritti dei gay sono diritti umani, non c'è separazione. '



 Nella canzone il ritornello è stato affidato alla cantante Mary Lambert, lesbica dichiarata, che si è detta onorata di aver potuto scrivere e interpretare il refrain della canzone, perché aiuterà a continuare il dibattito sui diritti civili delle coppie gay ma soprattutto sull’uguaglianza di un sentimento come l’amore.


guarda il video e leggi il testo e la traduzione.

Macklemore & Ryan Lewis, Same Love feat. Mary Lambert: testo

[Verse 1: Macklemore]
When I was in the 3rd grade
I thought that I was gay
Cause I could draw, my uncle was
And I kept my room straight
I told my mom, tears rushing down my face
She’s like, Ben you’ve loved girls since before pre-K
Tripping yeah
I guess she had a point, didn’t she
A bunch of stereotypes all in my head
I remember doing the math like
Yeah, I’m good at little league
A pre-conceived idea of what it all meant
For those that like the same sex had the characteristics
The right-wing conservatives think it’s a decision
And you can be cured with some treatment and religion
Man-made, rewiring of a pre-disposition
Playing God
Ahh nah, here we go
America the brave
Still fears what we don’t know
And ‘God loves all his children’ is somehow forgotten
But we paraphrase a book written
3,500 years ago
I don’t know
[Hook: Mary Lambert]
And I can’t change
Even if I tried
Even if I wanted to
And I can’t change
Even if I tried
Even if I wanted to
My love, my love, my love
She keeps me warm [x4]
[Verse 2: Macklemore]
If I was gay
I would think hip-hop hates me
Have you read the YouTube comments lately
“Man that’s gay”
Gets dropped on the daily
We’ve become so numb to what we’re saying
Our culture founded from oppression
Yet we don’t have acceptance for ‘em
Call each other faggots
Behind the keys of a message board
A word rooted in hate
Yet our genre still ignores it
Gay is synonymous with the lesser
It’s the same hate that’s caused wars from religion
Gender to skin color
Complexion of your pigment
The same fight that led people to walk-outs and sit-ins
Human rights for everybody
There is no difference
Live on! And be yourself!
When I was in church
They taught me something else
If you preach hate at the service
Those words aren’t anointed
And that Holy Water
That you soak in
Is then poisoned
When everyone else
Is more comfortable
Remaining voiceless
Rather than fighting for humans
That have had their rights stolen
I might not be the same
But that’s not important
No freedom til we’re equal
Damn right I support it
[Trombone]
I don’t know
[Hook]
[Verse 3: Macklemore]
We press play
Don’t press pause
Progress, march on!
With a veil over our eyes
We turn our back on the cause
‘Till the day
That my uncles can be united by law
Kids are walkin’ around the hallway
Plagued by pain in their heart
A world so hateful
Some would rather die
Than be who they are
And a certificate on paper
Isn’t gonna solve it all
But it’s a damn good place to start
No law’s gonna change us
We have to change us
Whatever god you believe in
We come from the same one
Strip away the fear
Underneath it’s all the same love
About time that we raised up
[Hook]
[Outro: Mary Lambert]
Love is patient, love is kind
Love is patient (not crying on Sundays)
Love is kind (not crying on Sundays)

Macklemore & Ryan Lewis, Same Love feat. Mary Lambert: traduzione

Quando ero in terza elementare
pensavo di essere gay
perché potevo disegnare, mio zio lo era
e tenevo la mia stanza in ordine
lo dissi a mia madre, le lacrime mi scorrevano sul viso
lei rispose Ben, ti son piaciute le ragazze da prima dell’asilo”
mi gasai
penso lei avesse centrato il punto, no?
un sacco di stereotipi nella testa
mi ricordo che facevo i conti tipo
ok, sono bravo nello sport
un’idea preconcetto di quello che significava
per quelli che pensano che lo stesso sesso bbia le caratteristiche
i conservatori di destra pensano sia una decisione
e puoi essere curato con trattamenti e religione
fatto uomo, elettrizzato da una predisposizione
giocare a fare Dio
oh no, di nuovo
america la coraggiosa
ha ancora paura di ciò che non conosciamo
e “dio ama tutti i suoi figli” è spesso dimenticato
ma parafrasiamo un libro scritto
3500 anni fa
non so
[Hook: Mary Lambert]
E non posso cambiare
nemmeno se ci provassi
anche se volessi
e non posso cambiare
nemmeno se ci provassi
nemmeno se volessi
il mio amore, il mio amore, il mio amore
lei mi tiene caldo
[Verse 2: Macklemore]
Se fossi gay
crederei che l’hip-hop mi odierebbe
Hai letto i commenti su Youtube
“oh, è da gay”
guarda il quotidiano
siamo così offuscati da quello che diciamo
la nostra cultura fondata dall’oppressione
non li accettiamo ancora
ci chiamiamo froci
dietro le chiavi di una bacheca di messaggi
una parola radicata nell’odio
e il nostro genere la ignora ancora
gay è sinonimo di inferiore
è lo stesso odio che ha causato le guerre di religione
il genere come il colore della pelle
il colorito del tuo pigmento
le stesse lotte che hanno portato le marce e i sit-in
i diritti umani per tutti
non c’è differenza
vivi, e sii te stesso
quando ero in chiesa
mi insegnarono qualcos’altro
se preghi odio al servizio
quelle parole non saranno consacrate
e quell’acqua santa
in cui ti immergi
diventa avvelenata
quando chiunque altro
è più tranquillo
a restare senza voce
invece di lottare per gli umani
che potrebbero vedersi sottratti i diritti
non sarebbe lo stesso
ma non importa
non c’è libertà finché non siamo tutti uguali
cavolo io lo sostengo
[Trombone]
Non lo so
[Verse 3: Macklemore]
Spingiamo play
non pausa
progresso, marciamo!
con un velo sugli occhi
torniamo indietro alla causa
fino al giorno
in cui i miei zii saranno uniti per legge
i bambini camminano nei corridoio
infettati dal dolore nel cuore
un mondo così odioso
qualcuno preferirebbe morire
piuttosto che essere se stesso
e un certificato sulla carta
non risolverà tutto
ma è un buon inizio da cui partire
nessuna legge ci cambierà
dobbiamo farlo noi
qualunque dio in cui tu creda
nasciamo dallo stesso
tira via la paura
alla fine di tutto è lo stesso amore
è ora che ci svegliamo
[Outro: Mary Lambert]
L’amore è paziente, l’amore è gentile
l’amore è paziente (non piangere di domenica)
L’amore è gentile (non piangere di domenica)

Fonte traduzione musica: http://www.rnbjunk.com/traduzione-testo-same-love-macklemore-and-ryan-lewis-ft-mary-lambert/



sabato 24 agosto 2013

50 anni fa "i have a dream ' di Martin Luther King,

Cinquant’anni dopo, il discorso di Martin Luther King il 28 agosto 1963 davanti al Lincoln Memorial di Washington, al termine di una marcia per i diritti civili.

“I have a dream”  di Martin Luther King che auspicava un mondo libero dalle discriminazioni razziali.
«Ho un sogno: che un giorno questa nazione si sollevi e viva pienamente il vero significato del suo credo: "Riteniamo queste verità di per sé evidenti: che tutti gli uomini sono stati creati uguali"». Parole scolpite nella storia degli Stati Uniti d'America e della lotta per i diritti dei neri, che furono pronunciate dal pastore Martin Luther King davanti a una folla di 250mila persone, raccolta al Lincoln Memorial di Washington.

 

 10 DICEMBRE 1964: MARTIN LUTHER KING VINCE NOBEL PER LA PACE – Quella di Martin Luther King è stata una vita breve ma intensa, che ha portato il pastore protestante a diventare uno dei simboli della lotta non violenta per i diritti degli afroamericani negli Stati Uniti.

venerdì 23 agosto 2013

Le leggi anti-gay in Russia influenzano il show biz, per il bene e per il male.

Le Olimpiadi invernali del 2014 e la Coppa del Mondo del 2018 non sono gli unici grande eventi che si terranno in Russia. Prima di loro è prevista per novembre di quest'anno, non meno che il concorso di Miss Universo.

Pochi concorsi coinvolgono così tanti gay nella produzione come nei concorsi di bellezza. Sì, le ragazze sfilano in costume da bagno per attirare un pubblico maschile eterosessuale. Ma dietro le quinte c'è un esercito di truccatori, parrucchieri e stilisti, quasi tutti più interessati al proprio sesso.


A volte sono anche sul palco. E 'il caso di Andy Cohen, ospite di American pay canale Bravo. O meglio, era il caso. Andy che era stato scelto per essere uno degli ospiti della finale di Miss Universo di Mosca. Ma ha già avvertito che non lo farà: è apertamente gay, e non vuole onorare un paese che reprime in forma cosi abusiva quelli che condividono il suo orientamento sessuale.



Non è stato solo Andy che ha annullato il suo viaggio. Questa settimana l'attore Wentworth Miller inoltre ha declinato l'invito a visitare la Russia, più precisamente per il festival del cinema di San Pietroburgo. In una lettera che ha fatto notizia in tutto il mondo, ha spiegato che il suo ritiro è anche a causa delle leggi assurde che vietano la "propaganda gay".



Nel frattempo, i politici russi minacciano di fare causa, multare e persino arrestare Madonna e Lady Gaga, che nel 2012 hanno fatto spettacoli nel paese. E 'un po' troppo tardi, ma serve per intimidire qualsiasi artista che sta pensando di far un tour in Russia.

La patata bollente è solo in aumento. Qualsiasi pop star che osare a partecipare alle cerimonie dei Giochi invernali di apertura o di chiusura è a rischio di entrare in una sorta di "lista nera", che possono danneggiare la loro immagine e la loro carriera. È stato cosi per il gruppo Queen e per la cantante Dionne Warwick, che hanno fatto concerti in Sud Africa durante il regime dell'apartheid.

Per inciso, il caso del Sud Africa ha mostrato come i boicottaggi e le sanzioni possono essere davvero efficaci. Pur mantenendo la sua politica razzista, il paese è diventato un caso internazionale. È stata esclusa da quasi tutti i campionati del mondo sportivo e le rotte dei tour più importanti. La pressione ha funzionato, e l'apartheid è conclusa nei primi anni '90.

È altamente improbabile che tutto questo possa succedere alla Russia. Il paese è semplicemente troppo grande e troppo importante per essere ignorato. Si tratta di un importante produttore di petrolio e gas naturale, e ha un arsenale nucleare che è solo più piccolo rispetto agli Stati Uniti.

Tuttavia, è salutare che  molti artisti si alzino in piedi contro la leggi anti-gay gonfiato dal governo di Vladimir Putin. La Coppa le Olimpiadi e anche il Miss Universo si svolgono nelle date in programma. Ma senza il glamour che potrebbero avere.

Di Tony Goes.

giovedì 8 agosto 2013

Il presidente americano nell'intervista al 'Tonight Show' di Jay Leno, rispondendo a una richiesta di commento proprio sui recenti provvedimenti adottati in Russia.



«Non ho pazienza per i Paesi che cercano di trattare i gay, le lesbiche o i transessuali in modo che sia per loro discriminatorio o dannoso»,



«Ogni Paese, ogni gruppo di persone, ogni religione ha abitudini e tradizioni diverse e quando si parla delle opinioni o della fede della gente, bisogna rispettare la diversità dei punti di vista che ci troviamo di fronte. Ma quando si parla del modo in cui uno stato tratta la gente, del modo in cui la legge tratta la gente, allora ognuno deve essere trattato in modo uguale», ha aggiunto Obama,

Barack Obama

Brasile: tribunale ordina ad esercito di riconoscere coppia gay



Rio de Jainero, 8 ago. (Adnkronos/Dpa) - Un tribunale brasiliano ha stabilito che l'Esercito deve riconoscere come coniuge il partner gay di un sergente e garantirgli tutti i benefit, compresa l'assistenza sanitaria e la reversibilita' della pensione, che vengono garantiti ai coniugi eterosessuali degli altri militari. La decisione del tribunale della citta' di Recife fa riferimento alla decisione con cui la Corte Suprema Federale ha equiparato i matrimoni gay a quelli eterosessuali. Il procuratore che rappresenta l'Esercito ha detto che non fara' ricorso contro la decisione dei giudici di Recife.

Fonte:http://www.adnkronos.com/IGN/News/Esteri/Brasile-tribunale-ordina-ad-esercito-di-riconoscere-coppia-gay_32476150954.html

Muore a causa delle ferite l'adolescente gay torturato dai neonazisti russi.

 
RUSSIA: Il povero ragazzo che vedete in foto, oggi non c’è più. La sua vita si è spenta a causa delle torture fisiche e psicologiche del gruppo neonazista russo.

Come diavolo può un paese tollerare tali atti di violenza contro altri essere umani!!?!?? sono scioccata! in vedere (uomini???) adulti torturare bambini, si, ragazzini (perché nella maggior parte di queste foto sembrano adolescenti), alcuni dei quali sono disabili, e poi lasciati li a morire!

Questo e ciò che sta accadendo in Russia.

A Putin semplicemente non interessa.

Le autorità della Russia non fanno nulla.

RUSSIA: Putin, Omofobia, Olimpiadi. Ecco.



 Ma OMO non significa UGUALE, MEDESIMO?Allora ho ragione io che l’omo-fobia è la paura dell’uguale, più che del diverso. l’omofobia è la paura e la mancanza di rispetto verso se stessi, verso tutta l’umanità. non c’è niente di più importante al mondo del diritto di essere quel che si è, e di amare liberamente.(Simona Palese)

Putin, Omofobia, Olimpiadi. Ecco.

Oggi 20 novembre, si celebra " Il Transgerder Day oF Remembrance". Giornata del ricordo, in onore alle vittime dell'odio e della discriminazione transfobica.

Ogni anno, il 20 novembre è dedicato a tutte le persone trans, vittime dell’odio transfobico. Un odio che non si arresta, ma che aumenta d...