martedì 30 aprile 2013

Il presidente Obama loda coraggio di giocatore NBA che ha dichiarato publicamente di essere gay



"Gioco nella Nba, sono nero e sono gay". Jason Collins, 34enne giocatore di basket americano, ha rotto un tabù: è il primo atleta della Nba, il campionato professionistico, a fare coming out. Nella sua carriera ha giocato con le maglie di New Jersey Nets, Memphis Grizzlies, Minnesota Timberwolves, Atlanta Hawks, Boston Celtics e Washington Wizards

Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha offerto pieno supporto per il giocatore Jason Collins, NBA, che ha dichiarato publicamente di essere gay in un'intervista pubblicata Lunedi sulla rivista 'Sports Illustrated'.

Ora, dopo l'annuncio di Collins, il primo giocatore NBA ad assumere di essere gay, il presidente Obama ha chiamato l'atleta e ha detto che è stato colpito dal suo coraggio, secondo un funzionario della Casa Bianca che non era autorizzato a parlare pubblicamente della conversazione privata e ha parlato a condizione di anonimato.

In precedenza , il portavoce della Casa Bianca Jay Carney aveva già detto che la decisione di Collins è stato un altro esempio di progresso e di sviluppo negli Stati Uniti, così come per la crescita tra gli americani per l'accettazione dei diritti dei gay e il matrimonio omosessuale.

Fonte:http://sportsillustrated.cnn.com/magazine/news/20130429/jason-collins-gay-nba-player/#ixzz2RsNNrJVI
Posta un commento

LA TRANSESSUALITA' non è più classificata dall'Oms come malattia mentale.

Nel mese dell’orgoglio LGBT, l’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, da un motivo in più per festeggiare e toglie la transessuali...