giovedì 17 aprile 2014

Performance ' Gender Obsolescence' sorprendi nel rompere concetti sul sesso, genere e identità.


JULIUS KAISER e' videomaker, drag king e performance artist. La sua ricerca artistica ha origine nell'ambito della sperimentazione che indaga i ruoli sociali di genere proponendo una visione fluida degli stessi coerentemente con le teorie filosofiche Queer. 

L'incontro con l'artista Kyrahm ha determinato una prospettiva artistica ai contenuti di tale indagine, dando vita a performance sperimentali ottenendo riconoscimenti a livello internazionale. Lavora anche come videomaker realizzando videoclip e documentari, organizza workshop.

Insieme operano sia nella scena underground che nell'ambito dell'arte contemporanea presso gallerie, musei e rassegne internazional, organizzano seminari ed eventi.

Corpi nudi allineati, maschere d'oro che rivelano e nascondono l'identità.

Un rituale solenne che promette porre fine con sottigliezza, la sorpresa e la forza con le etichette e le aspettative di genere e le loro identità.

Nella ormai famosa performance " Gender Obsolescence" [ho meglio Human Installation], della coppia italiana Kyrahm e Julius Kaiser , aver penis, vagine, seno non dice molto su chi sei, soprattutto se si intende tali attributi come determinanti per le identità .

Al contrario, se allineati, strapazzate o [ri] costruiti, fanno parte di una ricca composizione delle possibilità di personaggi nelle transizioni costanti e incontri personali. 

Al suono di “The Unfolding” di Lisa Gerrard e Pieter Bourke , ogni individuo mostra una parte di sua storia attraverso il corpo. Chi e un po attento
, riesci a distinguere leggermente: un uomo cis, un uomo trans, una donna trans e una donna cis. 

Ecco, allora, apparire sul palco un'altra creatura, che rimescola l'ovvio, subisce un altro processo: quello dell'abbigliamento con pantaloni, giacca e cravatta. E getta inconsciamente la domanda: Chi è chi? per i Frammenti, genitale, vestiti, l'esperienza e la quotidianità? 

Alla fine, rimuovono tutte le maschere e rivelano il meraviglioso complesso. 

nel testo che accompagna la comunicazione, gli autori non definiscono un / una transessuale come qualcuno che sta diventando un uomo o una donna. "E 'il ritorno al contrario. Il cambiamento del corpo di un uomo transessuale non vuol dire che sta diventando un uomo, ma che sta tornando ad essere un uomo.



La performance ha vinto al Festival di Berlino 2008 Film, Vincitore Sezione Performance Human Installation I: Obsolescenza del Genere
2009, Venezia, e IDKEX negli Stati Uniti. 



Attualmente può essere visto su Youtube, con le restrizioni di età e con oltre 1 milione di visualizzazioni.




Donna cis :l termine "cis" si riferisce a cisgênero , un concetto che identifica le persone che non sono trans *



Posta un commento

Russia :Resistenza creativa, le divise delle nazionali di calcio come bandiera arcobaleno

La libertà individuale viene ogni giorno messa sempre più in discussione, non solo in Paesi dove sappiamo esistere una condiz...