venerdì 3 maggio 2013

Micaela Biancofiore, omo-transfobica :nominata sottosegretario alle pari opportunità.

Alle Pari Opportunità troviamo Micaela Biancofiore (PdL). che disse:

Ribadisco il mio no ai matrimoni gay. Sono dell’opinione che le unioni gay non siano assolutamente una priorità per gli italiani e che ora sia importante garantire la stabilità economica ai nostri connazionali: la loro necessità è portare a casa il cibo, pranzo con cena.

Gli italiani sono tendenzialmente contrari ai matrimoni gay perche noi restiamo un popolo profondamente cattolico.

Ed ecco un’altra perla del Biancofiore pensiero:

Chi va con i trans ha seri problemi di posizionamento sessuale. Capisco i trans che si operano, ma non vedo perché si dovrebbe consentire un matrimonio tra un “uomo uomo” e un “uomo che vuole sembrare donna e mantiene l’organo maschile”. Lo apprezzerei piuttosto se facesse l’operazione. Questi mix strani mi lasciano perplessa: uno o si sente uomo o donna.

Queste affermazione contraddice gli scopi di questo Ministero, nonché i principi fondamentali dei diritti che devono essere tutelati, la posizione della sottosegretaria alle pari opportunità Biancofiore, nei confronti delle persone LGBT si rivela piene di pregiudizi e di esclusione. Mi chiedo come questa signora possa rispettare è affrontare i principi di libertà, rispetto e dignità della persona umana, che questo ministero rappresenta.

A questo punto , Grazie Letta, ora la comunità gay, lesbiche e transessuale italiana, non dovranno più sforzarsi di capire il perchè il PD è morto definitivamente.
Posta un commento

In occasione del mese dell'orgoglio gay, Sky vi consiglia una serie di film, documentari a tema: da non perdere per celebrare.

  In occasione dei festeggiamenti del mese dell'orgoglio LGBT "gay pride "marcia" (o  manifestazione") "d...