ROBERT SPITZER, lo psichiatra che ha contribuito a rimuovere l'omosessualità dall'elenco delle patologie, è morto il Venerdì(25) a Seattle, all'età di 83

Dr. Robert Spitzer, il psichiatra che ha contribuito a rimuovere l'omosessualità dall'elenco delle patologie, è morto il Venerdì a Seattle, all'età di 83, riferisce l'Associated Press.


Gli attivisti per i diritti dei gay gli attribuiscono il merito di aver rimosso l'omosessualità dalla lista delle patologie. Era il 1973 e come curatore del Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders Spitzer decise che era arrivato il momento di espungere l'omosessualità dal novero dei "disordini" mentali. "Se uno è a suo agio con le sue inclinazioni mentali nopn si può definire un malato", diceva Spitzer, La notizia della morte è stata comunicata dalla moglie Janet Williams, a sua volta professore emerito alla Columbia University. La morte è avvenuta il giorno di Natale a Seattle, dove la coppia si era di recente trasferita dal New Jersey.

Data di nascita: 22 maggio 1932, White Plains, Stato di New York, Stati Uniti
Data di morte: 25 dicembre 2015, Seattle, Washington, Stati Uniti
Studi: Cornell University

Il lavoro del 
Dr. Robert Spitzer è ritenuto da molti di aver aiutato nella promozione dei diritti dei gay, tra cui il dottor Jack Drescher, psicoanalista gay, al New York, ha detto, "Il fatto che il matrimonio gay è permesso oggi è in parte dovuto a Bob Spitzer. "

Commenti

Post più popolari