Lauren Bacall, una delle ultime dive RIP



L'attrice americana Lauren Bacall è morto all'età di 89 anni, ha annunciato questo Martedì l'agenzia della famiglia Bogart.

"Con profonda tristezza, ma con enorme gratitudine per la sua vita fantastica, ha confermato la morte di Lauren Bacall," ha detto l'agenzia in un messaggio pubblicato sul social network Twitter e Facebook. Lauren Bacall era sposato con Humphrey Bogart tra il 1945 e il 1957 . 

Avevano due figli. Secondo TMZ, venuta al mondo come Betty Joan Perske, il 16 settembre 1924, a New York. Anni dopo ha adottato il nome d'arte :. Bacall era il nome da nubile della madre e Lauren è stato suggerito da un regista, ma per Humphrey Bogart era semplicemente "Baby" "The Look", nel film Acque del Sud (1944), tratto dal romanzo Avere e non averedi Ernest Hemingway (più tardi, dopo la morte di Bogart, conobbe personalmente Hemingway, stringendo con il famoso scrittore e sua moglie una profonda amicizia).

Fu proprio sul set di questo film che tra Bogart e la Bacall, appena diciannovenne, nacque l'amore e, nonostante l'attore avesse venticinque anni più di lei, fu un sentimento molto profondo, che le lasciò un segno indelebile. Bogart fu l'unico amore della sua vita, come ebbe lei stessa a dire molte volte e al quale rimase accanto fino alla morte.

I due si sposarono nel 1945 e dal matrimonio nacquero due figli, Stephen (1949) e Leslie (1952). Tra il 1946 e il 1949 la Bacall e Bogart recitarono insieme in altri tre film: Il grande sonno (1946) ancora di Howard Hawks, La fuga (1947) di Delmer Daves e L'isola di corallo (1949) di John Huston.

Negli anni cinquanta l'attrice interpretò diversi film, eccellendo in particolare nelle commedie Come sposare un milionario (1953) accanto a Marilyn Monroe e Betty Grable, e La donna del destino (1957) al fianco di Gregory Peck.

Il 14 gennaio 1957, dopo una lunga malattia, Bogart morì.

In teatro recitò nella stagione 1970 in Applause!, rifacimento musicale del film Eva contro Eva (1950), riscuotendo un enorme successo personale nella parte di Margo Channing, ruolo che le consentì di ottenere il premio Tony Award alla miglior attrice protagonista in un musical.

L'interpretazione nel film L'amore ha due facce (1996), per la regia di Barbra Streisand, le valse la sua prima e unica nomination all'Oscarcome attrice non protagonista; con lo stesso film ha vinto il Golden Globe. Sempre nel 1996 fu diretta dal filosofo Bernard-Henri Lévy nel film Le Jour et la Nuit (Il giorno e la notte), accanto a un partner d'eccezione, Alain Delon.

Nella filmografia recente di Lauren Bacall vi sono parti di rilievo nei film di Lars Von Trier Dogville (2003) e Manderlay (2005).

Ha scritto due autobiografie, Io, Lauren Bacall (Lauren Bacall By Myself, nel 1974) e Now (nel 1996).

Lauren Bacall è cugina di primo grado dello statista israeliano Shimon Peres (il cui vero nome è Shimon Perske).

Il 14 novembre 2009 le è stato conferito il premio Oscar alla carriera dalla Academy of Motion Picture Arts and Sciences. È stata la prima premiata a ricevere questa onorificenza al di fuori della cerimonia ufficiale, che si è svolta il 7 marzo 2010. Era dal 1994 che non veniva conferito un Oscar alla carriera ad una donna: l'ultima vincitrice era stata infattiDeborah Kerr (sei volte candidata al premio senza mai riceverlo, come Thelma Ritter e Glenn Close).

È scomparsa nell'agosto 2014 a seguito di un ictus, circa un mese prima del suo 90-esimo compleanno.

Commenti

Post più popolari