Costa Rica approva il matrimonio gay 'per errore'

Che ci crediate o no. Il Parlamento del Costa Rica ha votato all'unanimità Lunedi scorso 1 luglio la nuova normativa che in pratica permette il matrimonio tra persone dello stesso sesso, ma senza sapere cosa stavano facendo.

 Tutti i 45 deputati hanno votato a favore della modifica della legge generale dei giovani, che modifica il codice del diritto di famiglia e riconosce i matrimoni 'senza discriminazioni contrarie alla dignità umana.' Molti legislatori dicono che non sapevano quello che stavano aprovando.

Un ultra conservatore vice Manrique Oviedo ha chiesto alla presidente Laura Chinchilla di porre il veto alla legge approvata per evitare che per un 'incidente' sia responsabile per la legalizzazione del matrimonio gay nel paese.

Il presidente, tuttavia, ha avvertito che non vieterà la nuova legge perché ritiene che l'attuale formulazione non consenta il matrimonio egualitario. Gli avvocati in Costa Rica, tuttavia ritengono che qualsiasi giudice può interpretare in modo diverso. Chinchilla già favorevole ai diritti LGBT e delle unione stabile tra persone dello stesso sesso, ma non al matrimonio.

In America Latina nel suo complesso, cinque paesi hanno già riconosciuto le unioni civili omosessuali, Argentina e Uruguay hanno l'uguaglianza del matrimonio pieno, mentre il Brasile, la Colombia, e Ecuador riconoscono le unioni omosessuali.

Fonte:http://www.lgbtqnation.com/2013/07/costa-rica-lawmakers-mistakenly-vote-to-legalize-same-sex-unions/

Commenti

Post più popolari