Le accuse di un omofobo nella metro di New York e il gay che lo zittisce (VIDEO)


Un predicatore urla “Omosessuali contro Dio”, circondato dai passeggeri di una metro di New York, ma a un certo punto qualcuno si dichiara gay e si ribella: “Gesù mi ama, come tutte le creature”. Gli applausi degli americani sono tutti per il secondo.





La scena ritratta nel video si svolge su un treno della metropolitana di New York affollato di gente. Tra di loro, come capita spesso, c’è anche chi si lascia andare a delle considerazioni personali usando i pendolari quasi come fossero degli spettatori di uno “show”. Nello specifico questa volta, a lasciarsi andare in una predica contro gli omosessuali, è una persona che però trova qualcuno che non finge di ignorarlo voltandosi dall’altra parte ma decide di rispondergli. Quando, infatti, il primo inizia a urlare le sue invettive contro i gay (“Omosessuali contro Dio” e ancora “Micheal Jackson è morto perché gay, i gay sono come i pedofili”) qualcuno a un certo punto si alza, si dichiara subito gay, e gli risponde. “Io sono una persona gay e Gesù mi ama, come ama tutte le creature”, così urla contro l’omofobo. Ne viene fuori un dibattito a due scandito subito da qualche applauso, con il predicatore che continua a offendere con le sue invettive contro i gay. Ma alla fine è proprio il passeggero omosessuale a zittirlo con una pioggia di consensi che arrivano da tutti gli altri presenti nella metropolitana che si schierano, applaudendo, dalla sua parte. A loro il gay si rivolge: “Non ascoltatelo, è pieno d’odio”.




Fonte:http://video.repubblica.it/mondo/ny-gay-affronta-predicatore-omofobo-la-folla-lo-applaude/120210/118694

Commenti

Post più popolari