"Anch'io appartengo a questo Stato" La campagna del rispetto transgender .


Dopo alcuni episodi di transfobia, lo Stato americano del District of Columbia ha lanciato la sua campagna per l'integrazione delle persone transgender. La prima testimonial dei manifesti affissi per tutto il territorio dice: "Amo perdermi per il museo Smithsonian, mangiare con gli amici sulla H Street e andare agli spettacoli dell'Howard Theatre. Faccio parte di questo stato. Trattami come qualsiasi altra donna, con gentilezza e rispetto". 

"Faccio parte di questo Stato. Trattami come qualsiasi altra donna, con gentilezza e rispetto". E' lo slogan di uno dei manifesti della campagna di sensbilizzazione per l'integrazione delle persone transgender. Una foto e una breve biografia accompagnano i manifesti che saranno affissi in tutto lo Stato e anche sui bus. La campagna arriva come risposta ai diversi episodi di violenza e incompresioni che la comunità Lgbt subisce ogni giorno. "Abbiamo voluto dare un messaggio ottimista: i membri della comunità Lgbt ci hanno messo letteralmente la faccia - spiega Gustavo Velasquez, direttore dell'ufficio per i diritti civili del District of Columbia - ma anche perché il nostro scopo è ridurre la discriminazione dei transgender"


Commenti

Post più popolari