Buenos Aires ha la sua prima insegnante transessuale

Una legge che riconosce la "identità di genere" è stata approvata nel paese, permettendo alle persone di cambiare il loro nome sul documento di identità.


Buenos Aires - Dopo le vacanze scolastiche invernali in Argentina , dove è stata approvata una legge che riconosce la "identità di genere" lo scorso maggio, Melisa è diventata la prima maestra transessuale di scuola in Buenos Aires presentandosi con il suo nuovo certificato, i media locali hanno riferito Martedì.

Melisa, che in precedenza si chiamava Giuseppe, ha deciso di cambiare il suo nome nel certificato di identità dopo l'approvazione della nuova legge e dopo aver comunicato la sua decisione alle autorità scolastiche della capitale argentina, che ha accettato le modifiche proposta dal docente.

"Il mio impegno per essere coerente con i miei sentimenti più profondi mi ha portato a fare questo passo trascendente nella mia vita, una vita che non sarebbe completa se non manifestano l'essenza del mio essere, che è profondamente femminile", ha detto Melisa in una lettera alle autorità scolastiche.

Parlando al quotidiano "Clarín", la insegnante transessuale, che insegna da 22 anni e detiene anche laboratori di scacchi in varie scuole pubbliche di Buenos Aires, ha detto otto anni fa che "si sente una donna con genitali maschili."

"Finalmente, posso dormire tranquilla", ha detto Melisa, il cui il suo cognome non è stato divulgato.

Enrique Samar, direttore della scuola porteños dove Melisa lavora, ha detto che la maggior parte dei genitori e bambini accettano questa decisione, che è stata comunicata alle famiglie degli studenti lo stesso giorno che conoscevano l'identità della nuova maestra.

Nel maggio scorso, il Senato argentino ha approvato all'unanimità una riforma del codice civile che garantisce il diritto delle persone di "riconoscimento di identità di genere." In questo modo, le persone possono cambiare i loro nomi nei loro documenti di identità.

Questa iniziativa si inserisce anche con la legge argentina approvata dal Parlamento nel 2010, che sostiene il matrimonio tra persone del stesso sesso, la prima in America Latina.

Commenti

Unknown ha detto…
incredibile quanti passi avanti l'Argentina stia facendo verso il benessere del singolo cittadino,di qualunque sesso esso sia!

Post più popolari