Donna transgender, vince le elezioni provinciali per la prima volta, in Thailandia.

Yonlada Nok, ha appena vinto le elezione Amministrative per la Provinciale di Nan, Thailandia, in gran parte abitata dai conservatori, lei entra nella storia, come prima transgender Thailandese a entrare in politica è vincere. L'anno scorso, è stata nominata da un organismo di media come una delle donne più influenti nella società tailandese.

Yonlada Nok, 30 anni, il cui vero nome è Kirkkong Suanyos, ha ricevuto 3.808 voti mentre il candidato rivale; Pawat Settayawong ha ottenuto 3.659 voti. La Thailandia è spesso vista come aperta alle persone trans. Rispetto alla maggior parte delle società, lo è. Ma al di fuori dell'industria dell'intrattenimento, le persone trans hanno spesso difficoltà a risalire alle posizioni alte di potere.


Yonlada ha deciso di correre per una posizione politica facendo notizia, per il fatto di essere una transgender a cercare di entrare nel campo politico. Lei è la presidente della Associazione Trans femminile della Thailandia e gestisce anche una stazione TV satellitare e ha il suo proprio commercio di gioielli. Nok è ben nota nel paese per il suo attivismo in combattere per i diritti dei transgender. Era anche membro del gruppo pop transgender Flytrap Venere ed era conosciuta come Posh Venus.

La sua piattaforma politica. Una foto di Facebook e lei in piedi accanto a una segnaletica che suggerisce quello che voi fare in politica: affrontare le sventure del' alluvione, i servizi per i giovani e gli anziani e aprire un numero telefonico 24su 24, che serva alle denunce dei cittadini. Yonlada in precedenza ha detto che voleva essere una rappresentante della comunità trans e omosessuali, per portare le loro richieste in Parlamento.
Questa è la prima volta che una transgender registrasi come candidato, e vince le elezioni. Una vittoria che inaugura una nuova era di accettazione universale per le persone trans della Thailandia.

Commenti

Trans Torino ha detto…
E' davvero un piacere sapere che l'accettazione sta pian piano diventando un concetto reale.
L'orientamento sessuale o la scelta di cambiare sesso non devono mai c'entrare con la valutazione delle capacità di un'individuo, quante volte bisognerà ancora ripeterlo?

Post più popolari