ARGENTINA: legge all'avanguardia d'identità di Genere e realtà.

Il Mercoledì 9 maggio 2012, dopo due ore di dibattito, il Senato argentino ha approvato con 55 voti favorevoli, un'astensione e nessun voto contrario il progetto di legge di identità genere che riconosce il diritto alla identità delle persone transgender in base alla loro espressione di genere. Il progetto ha avuto un notevole impulso lo scorso anno ed è stata sostenuta da ATTTA (Associazione dei travestiti, transessuali e transgender Argentina), FALGBT (Federazione Argentina LGBT) e altre organizzazioni incluse nel Fronte nazionale per la parità di genere come la CHA (Comunidad Homosexual Argentina), e il 100% ALITT diversità, tra gli altri.
La legge stabilisce che davanti a una richiesta di cambio di identità, il Registro Civile emetterà un nuovo certificato di nascita regolato ai cambiamenti.

Questa legge è considerata la più avanzata, tra le altre ragioni della richiesta di sistemi sanitari pubblici e settori privati a provvedere ad ogni persona l'accesso alle chirurgie totale o parziale, compresi i genitali, e / o trattamenti ormonali in grado di trasformare il corpo alla sua identità auto-percepita l'identità di genere, senza richiedere alcuna preventiva giudiziaria o amministrativa.

Questi benefici sono anche incluse nel Piano medico obbligatorio, in modo che tutti i fornitori di servizi sanitari, come i sindacati o le società private non possono esigere alcun pagamento in più.

Per che la legge entri in vigore deve essere promulgata dal presidente Cristina Fernandez e pubblicata nel Diario della Repubblica (Gazzetta Ufficiale) della Argentina.

L'Argentina è stato il primo paese dell'America Latina a legalizzare i matrimoni gay già da due anni, facilitando in tal modo le coppie omosessuali il pieno godimento dei legali autorgados diritti alle coppie eterosessuali.

Il progetto di legge sulla identità di genere ha fatto la sua Prima entrata in Parlamento in Argentina per mano di FALGBT e ATTTA nel 2007. Il testo, che è la stessa che è stata approvata dai membri nel novembre 2011, comprende il riconoscimento dell'identità delle persone transgender nella loro documentazione ufficiale, così come l'accesso all'assistenza sanitaria completa nel sistema sanitario.

Esteban Paulon, presidente di FALGBT , ha detto che "oggi è un giorno di grande gioia. dopo 5 anni di lotte in parlamento la legge di identità di genere è stata finalmente approvata, e così l'assemblea (Congresso) e cosi il congresso fa un passo storico per la comunità transessuale.

" ha aggiunto, "E 'un momento di tante emozioni e ricordi, in particolare dalle molti attivisti che hanno dedicato la loro vita per l'approvazione della legge e che non sono qui oggi. Mi viene in mente, specialmente la nostra compagna Claudia Pia Baudracco che è morta poco più di un mese, e non può vedere in vita una vitoria per la quale ha combattuto così duramente.

" A sua volta, Marcela Romero, Segretario Generale e Presidente della ATTTA FALGBT ha ritenuto che "Dopo l'approvazione della legge di identità di genere e l'accesso alla salute siamo un passo più vicini alla piena inclusione e pari opportunità. Vogliamo l'uguaglianza e l'identità alla comunità trans e si può procedere ad una garanzia piena per la salute, che è una delle rivendicazione principale del nostro collettivo. Oggi ci sentiamo meno dimenticate da questa giovane democrazia e più cittadini ".

Kalym Adrian Soria, Presidente della Ritta e segretario dei trans uomini( ftm ) FALGBT ha detto che "per essere integrati nella società, la cosa principale è l'inclusione. Gli uomini trans vivano ogni giorno senza alcuna garanzia de diritti alla casa, il lavoro e l'istruzione. . questa legge è lo strumento migliore per invertire la grave situazione in cui ci troviamo ",

César Cigliutti, presidente della CHA ha dichiarato: "L'ampio consenso all'adozione dimostra in modo esauriente il bene dei nostri rappresentanti politici sia al Senato che ai deputati ed è il frutto di 28 anni del nostro lavoro. E 'un giorno di gioia per le nostre compagne travesti, trans e intersessuali, per la nostra comunità intera e per la società. La legge di identità di genere è una possibilità di integrazione giuridica, al fine di accedere a sanità, istruzione, occupazione e alloggio. " "Altri paesi come la vicina Uruguay, hanno anche leggi sul genere, ma l'Argentina è il mondo futuro che assicura i benefici.

L' Argentina ha combattuto e vinto una vittoria nella lotta per la uguaglianza, libertà e giustizia.

Commenti

Post più popolari