PEDOFILIA/ Associazione denuncia il Papa: "Crimini contro l'umanità"


Un gruppo di associazioni americane delle vittime dei preti pedofili, la Snap, e il centro per i diritti costituzionali, ha depositato presso la cancelleria della Corte penale internazionale dell’Aja un ricorso in cui accusa Papa Benedetto XVI, il segretario di Stato Tarcisio Bertone, il cardinale e il prefetto della Congregazione della dottrina della fede William Levada, di crimini contro l’umanità per la copertura dei reati commessi da sacerdoti nei confronti di minori.

Nella denuncia si chiede alla Corte di “incriminare il Papa per la sua diretta e superiore responsabilità per i degli stupri e altre violenze sessuali commesse nel mondo".

I documenti presentati contro il Vaticano citano cinque casi in cui alcuni preti sono stati accusati di abusi negli Stati Uniti e nella Repubblica Democratica del Congo. In questi casi i preti cattolici erano di nazionalità belga, indiana e statunitense.

Alcuni analisti di diritto internazionale hanno sottolineato che è improbabile che la Corte decida di accettare il caso, ma un portavoce ha dichiarato che i documenti presentati vorrebbero convincere la Corte che i quattro accusati hanno "diretta e superiore responsabilità".
La prossima mossa spetterà ora al procuratore generale della Corte, Louis Moreno-Ocampo, che dovrà decidere se accogliere o meno il ricorso. Il primo a rispondere alle accuse è stato l’arcivescovo di Napoli Crescenzio Sepe. “Qui c’è, dobbiamo dirlo molto concretamente – ha spiegato il cardinale -, il solito tentativo anti-cattolico che tende in qualche maniera ad offuscare un’immagine che, dal punto di vista umano, è quanto di più prestigioso abbiamo nella nostra società”.SENZA PRECEDENTI - A promuovere l'iniziativa - che non ha precedenti - davanti alla Cpi sono state in particolare due organizzazioni americane, il Centro per i diritti costituzionali (Center for Costitutional Right) e la Snap (Survivors Network of those abuse by Priest). I loro avvocati hanno presentato alla Corte dell'Aja un dossier di 80 pagine e hanno spiegato che il ricorso alla Corte internazionale si è reso necessario «poiché le azioni legali condotte a livello nazionale non sono state sufficienti a impedire che gli abusi contro i minori continuassero».


Da leggere anche questi articoli :
Lotta contro preti pedofili, Zanardi invia lettera a 4500 : “Non abbiate paura di denunciare”http://www.ivg.it/2011/09/lotta-contro-preti-pedofili-zanardi-invia-lettera-a-4500-vittime-non-abbiate-paura-di-denunciare“

pedofilia, la Chiesa continua a coprire gli abusi”http://www.giornalettismo.com/archives/147385/pedofilia-la-chiesa-continua-a-coprire-gli-abusi/Fonte:http://it.peacereporter.net/articolo/30423/Usa,+Vaticano+denunciato+alla+Corte+dell%27Aja+per+abusi+sessuali

http://www.corriere2000.it/2011/09/abusi-sacerdoti-le-vittime-vogliono-denunciare-il-papa/

Commenti

Post più popolari